Perché si è omofobi?

L’omofobia è l’intolleranza nei confronti delle persone omosessuali.

Prima del cristianesimo l’omosessualità era accettata come una normale espressione della sessualità da quasi tutte le culture antiche (Egitto, Cina, Grecia, Roma e Giappone ne sono una prova).

Nell’impero romano i matrimoni fra omosessuali erano più che diffusi.

Annunci

Il cristianesimo portò alla persecuzione dei gay e quindi alla progressiva nascita dell’omofobia.

Più persone dichiaravano e dichiarano anche oggi che la famiglia possa essere formata solo dall’unione di una donna e di un uomo come descritto dalla Bibbia per quanto riguarda la creazione della vita umana sulla terra.

L’omofobia è stata creata dall’uomo.

In natura non esistono animali omofobi.

Purtroppo quest’oggi non è raro che gli omosessuali vengano minacciati e perseguitati.

Il 27% degli italiani ritiene giusto non assumere un omosessuale.

Annunci

Gli omofobi giustificano la loro avversione ritenendo l’omosessualità una malattia, un atteggiamento immorale ed una minaccia per la famiglia.

Ricordiamo che il Bonobo (scimmia antropomorfa con cui condividiamo il 96% del nostro patrimonio genetico) è al 100% bisessuale.

L’organizzazione mondiale della sanità non considera l’omosessualità come una malattia: per un medico “guarire” qualcosa che internazionalmente non viene riconosciuta come malattia è illegale.

Annunci

La comunità scientifica internazionale ha raggiunto un chiaro consenso sul fatto che l’omosessualità e la bisessualità siano alla pari con l’eterosessualità.

La maggior parte delle persone omofobi sono: uomini vissuti e cresciuti fra altri omofobi, vecchi, meno istruiti ed i religiosi.

Annunci

5 commenti

  1. Il concetto di omofobia è illogico.
    Il concetto di matrimonio tra sessi uguali è illogico, giacché non produce prole, quindi non è matri-monio.
    Se pensiamo alla tolleranza ,allora lo accetteremmo come stranezza ,appunto da tollerare, come qualsiasi esistenza eccentrica.
    Personalmente non faccio distinzioni.
    Io sono etero, ma vivo bene con chiunque, non mi attrae il mio stesso sesso, ma non ne disdegno certo la compagnia. Per quanto mi riguarda non è una deviazione, ma una normalità, anche se differisce dalla mia normalità.
    Un abbraccio
    Giancarlo

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.