L’Opera d’Arte della Settimana

Vincent Van Gogh- La Berceuse

La Berceuse - Wikipedia

La protagonista di questo ritratto è Augustine Roulin, la moglie di Joseph Roulin, un postino e grande amico di Vincent.

Il motivo per cui nasce il lavoro di Van Gogh la berceuse è dovuto alla grande ammirazione ed affetto che il pittore nutriva nei confronti di Augustine: la donna ha sempre trattato Vincent come un figlio aiutandolo come poteva, e quest’ultimo, con il passare del tempo l’ha considerata un’importante figura materna.

In francese il termine Berceuse vuol dire “Colei che culla”, ed anche il cordone che tiene tra le mani è lo stesso con cui si dondola la culla.

Il particolare che unisce i due artisti è la tecnica del cloisonnisme, tanto cara a Gauguin.

Secondo questo metodo, ogni superficie sarebbe dovuta essere stata dipinta in modo uniforme e successivamente contornata da un tratto nero.

Van Gogh tiene bene a mente l’insegnamento di Gauguin, ma alla fine fa un po’ di testa sua: la camicia della donna è stata dipinta proprio come ha detto il suo collega, ma il volto, la gonna e le sue mani sono realizzate in modo diverso.

Guarda come è seduta Augustine: è stanca, il suo sguardo è perso e le sue mani stanno stringendo il laccio per dondolare la culla; sono piccoli particolari che fanno capire che è stata una donna che ha sacrificato tanto per dare il meglio alla propria famiglia.

Il ritratto è poco reale per la mancanza di profondità.

Sembra quasi che Augustine sia “fusa” con la tappezzeria floreale alle sue spalle.

Inoltre, Vincent non ricorre nemmeno alla tecnica del chiaroscuro e non c’è alcun volume in tutta la composizione.

Non si tratta di banali errori da parte del pittore, ma di un’ abile scelta: in questo modo, Van Gogh elimina l’atmosfera realistica del quadro per trasformare l’immagine in una vera e propria icona da venerare, come se fosse il ritratto di una divinità antica.

2 pensieri su “L’Opera d’Arte della Settimana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.